Ente Parco Lame del Sesia e Riserve



Parco e Riserve Home > Parco e Riserve > Palude di Casalbeltrame     

Palude di Casalbeltrame

Scheda Scheda Tecnica Galleria Galleria Cartina Cartina

Scheda Tecnica Scheda Tecnica

Tipologia Area: Cartina Casalbeltrame
Riserva Naturale Speciale e Orientata
Anno di Istituzione:
1984
Superficie:
640 ettari
Altitudine:
139 - 154 metri s.l.m.
Territorio/Ambiente:
Palude artificiale fluviale in fase naturalizzazione inserita in un ampio comprensorio risicolo.

Leggi Istituzionali Leggi Istituzionali

Legge regionale 21 maggio 1984, n. 26 Download
Legge regionale 30 marzo 1987, n. 20 Download
Piano nat Casalbeltrame completo Download

Scheda Strutture

Scheda Strutture

Centro Visita : SI - c/o Parco Lame del Sesia Albano V.se -Via XX Settembre, 12
Museo Naturalistico : SI - Via XX Settembre, 12 (Sede Parco)
Birdwatching : Non Operativo - Prevista apertura al pubblico
Visite guidate : Non Operativo - Prevista apertura al pubblico
Attività didattiche : Non Operativo - Prevista apertura al pubblico
Sentiero autoguidato : Non Operativo - Prevista apertura al pubblico
Percorsi per disabili : Non Operativo - Prevista apertura al pubblico
Carta Topografica : SI
Deplaint/Opuscoli : SI

Descrizione Descrizione

La Riserva naturale della Palude di Casalbeltrame si estende per 640 ha su un territorio quasi pianeggiante. Nel suo interno sono state individuate due aree: una fascia coltivata di territorio circostante e adiacente classificata “Riserva naturale Orientata” e un’area denominata “Riserva naturale Speciale” in ragione della presenza di particolari specie avifaunistiche e che dal 10 luglio 1990 è di proprietà regionale; venne infatti stabilito l’esproprio e l’occupazione permanente per l’attuazione degli interventi di tutela delle caratteristiche naturali e paesaggistiche. L’area infatti è destinata a riattivare un antico sito di svernamento e nidificazione dell’avifauna migratoria. Con un programma di lavori l’Ente Parco intende recuperare e ripristinare la palude, creando nel contempo delle strutture fruibili per le attività didattiche e di osservazione naturalistica. Un primo lotto di lavori è già stato terminato, come l’abbassamento del fondale della palude, perché ormai interrato, la costruzione di un pozzo per avere una costante presenza di acqua, la costruzione di un osservatorio su due piani che permette l’osservazione sia da un punto sopraelevato sia da un punto sotto il livello dell’acqua. Stante le caratteristiche di accentuata umidità della zona, è l’elemento igrofilo che vi prevale. Ai margini dei bacini perennemente inondati si è sviluppata la tipica flora del canneto, con prevalenza della Cannuccia (Phragmites australis), della Lisca maggiore (Typha latifolia) e dei giunchi (specialmente Juncus inflexus), accompagnati dal tipico corredo erbaceo di questi ambienti: la rosea Salcerella (Lythrum salicaria), l’azzurra “Non ti scordar di me” (Myosotis scorpioides), la candida Erba sega (Lycopus europaeus). L’elemento legnoso vede la prevalenza del Salice bianco (Salix alba); hanno discreta consistenza, più lontano dalle acque, anche i Pioppi bianchi (Populus alba), gli Ontani neri (Alnus glutinosa), gli Olmi (Ulmus minor) e le Farnie (Quercus robur); consistente è la presenza del Salice cinereo (Salix cinerea), tipica essenza dei boschi umidi. Il principale motivo di interesse di tutela della zona riguarda l’ornitofauna.. Casalbeltrame, con la ricostruzione dell’ambiente adatto, potrebbe portare un notevole contributo al mantenimento della ricchezza avifaunistica nella nostra regione.


Amministrazione
Parco e Riserve
Servizi-Attivitą
Area Strutture
Area Natura
Paesi del Parco



Ente Parco Lame del Sesia e Riserve
Via XX settembre, 12 - 13030 Albano Vercellese (Vc) - Tel. 0161.73112 / 0161.73393 - Fax 0161.73311
email: infoparc@lamedelsesia.vc.it / lamedelsesia@reteunitaria.piemonte.it / lamedelsesia@pcert.it - credits
Valid HTML 4.01! Valid CSS!